Certifica-RE 2° Livello: convegno su aspetti particolari della certificazione medica

relazione introduttiva del dott. Salvatore De Franco
Presidente dell'Ordine
dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Reggio Emilia

Il medico equiparato a pubblica autorità nell’emissione dei certificati è responsabile nella relazione del certificato medico,sia per gli aspetti formali che dei contenuti sostanziali.

La Suprema Corte di Cassazione ha definito le certificazioni mediche come atti che qualificano un fatto, conferendogli rilevanza nei confronti di terzi , ivi compreso il soggetto interessato, produttivi di effetti nella sua sfera giuridica ; i certificati fanno fede di quanto dichiarato fino a prova contraria.

L’art. 24 del Codice di Deontologia medica 2006 ,vigente , nell’ambito del titolo III che norma i rapporti con il cittadino, recita: “Il medico è tenuto a rilasciare al cittadino certificazioni relative al suo stato di salute che attestano atti clinici direttamente constatati e/o oggettivamente documentati. Egli è tenuto alla massima diligenza , alla più attenta e corretta registrazione dei dati ed alla formulazione di giudizi obiettivi e scientificamente corretti”.

Nel convegno tenuto nel 2005 CERTIFICA-RE si affrontarono i temi relativi ad obblighi e doveri nella redazione del certificato medico , la responsabilità professionale del medico certificatore , la tutela della privacy nella certificazione. Si passò alla illustrazione dei vari ambiti certificativi affrontando le modalità di redazione del certificato di malattia INPS e le sue particolarità. Nell’incontro si è ’illustrata anche la certificazione INAIL ,di infortunio sul lavoro ,la certificazione in medicina del lavoro e quindi di malattia professionale.

In questo secondo incontro definito nel titolo come CERTIFICA-RE 2°, trascorsi 5 anni, si è cercato di approfondire alcuni aspetti della certificazione relativa alla malattia non indennizzabile in sede INPS , la certificazione in gravidanza e la tutela della madre. Si è aperta la finestra su tutta la Medicina Valutativa ,ricomprendente attività di medicina forense ,medicina pubblica e legale assicurativa. Nella seconda sessione è stato affrontato il tema della certificazione per la tutela della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro alla luce del DLgs 81/2008 integrato con il 106/2009.

La seconda sessione ha preso in considerazione la Tutela della Salute e Sicurezza nei luoghi di Lavoro.

Il DLgs 81/08, in parte aggiornato dal D. Lgs 106/09, ha comportato numerose novità per il medico competente. Egli costituisce uno dei principali cardini della  prevenzione in ambito aziendale: suoi principali obiettivi sono la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori unitamente alla promozione della salute nei luoghi di lavoro. Gli organizzatori, in particolare il Presidente Dott. Salvatore De Franco e i Responsabili della Segreteria Scientifica Dott. Robbi Manghi e Dott. Paolo Formentini hanno voluto effettuare un aggiornamento indirizzato a tutti i medici della provincia affinché siano ben chiare le attuali normative e vengano applicate secondo le Linee Guida nazionali. Il convegno si inserisce nel programma triennale di formazione stabilito dall’Ordine per tutti i medici: è un impegno costante nei confronti della tutela della salute anche nei luoghi di lavoro che rientra tra le priorità indicate dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici.

Il giudizio di idoneità espresso dal medico competente, specifico per lo svolgimento di ogni singola mansione lavorativa, oggi è vincolante per il datore di lavoro che non può far svolgere attività lavorative senza di questo, né cambiare mansione al lavoratore senza un nuovo certificato. E’ quindi il medico competente che si assume queste responsabilità: importanza però rivestono i contributi che i medici di medicina generale e i medici specialisti possono offrire affinché il medico aziendale possa esprimere un giudizio corretto e garante della tutela della salute e della sicurezza del lavoratore. Si sono così succedute varie relazioni.

Il Dott. Paolo Formentini, medico competente, ha trattato il ruolo e i compiti del medico competente: i suoi requisiti professionali, i compiti e le responsabilità a lui affidate, le modalità di svolgimento della propria attività, in particolare per quanto riguarda la sorveglianza sanitaria; infine i rapporti con il Servizio Sanitario Nazionale e i medici di Medicina Generale.

Particolare attenzione è stata prestata dalla relazione del Dott. Francesco Mineo, medico competente, al giudizio di idoneità alla specifica mansione lavorativa. Avverso questo giudizio sia il datore di lavoro che il lavoratore possono chiedere un ricorso, entro trenta giorni dalla data di comunicazione dello stesso, indirizzandolo alla AUSL competente, come è stato illustrato dalla Dott. Roberta Cavalli, medico del lavoro, dell’Azienda USL di RE. La Dott. Rossana Gilioli, medico legale INAIL di RE, ha poi illustrato gli obblighi di denuncia di malattie professionali e i Nuovi Elenchi e Tabelle delle Malattie Professionali.

Di queste ha parlato di Dott. Antonio Romanelli, medico del lavoro Azienda AUSL di RE, che con dati aggiornati al 2008, ha evidenziato come gli infortuni sul lavoro stiano lentamente diminuendo, mentre si assiste ad un elevato aumento del numero di malattie professionali in relazione alle nuove normative che hanno notevolmente ampliato la tipologia di malattie considerate tali e al fatto che oggi la sorveglianza sanitaria include per legge settori lavorativi che fino a poco tempo fa rimanevano esclusi.

Le relazioni hanno poi interessato aree particolari. Il Prof. G. Guadagno ha trattato il ruolo della Commissione Medica di Verifica MEF ( Ministero Economia e Finanze ), il Gen. Medico F. Consigliere la causa di servizio nella Pubblica Amministrazione, il Col. Medico Luigi Lista le inidoneità ed altre forme di inabilità nella Pubblica Amministrazione. Una particolare attenzione è stata data anche all’opera dei Patronati da parte del Dott. Bonfiglio Gambarini, medico legale, che ha trattato il ruolo del patronato nelle malattie professionali e nelle cause di servizio.

Un ampio dibattito ha poi permesso di approfondire alcuni aspetti  specifici nel campo di applicazione della normativa.

Gli atti dell’incontro CERTIFICARE -2° LIVELLO  verranno pubblicati sulla rivista on-line “Lo Spallanzani”, riportando le domande  poste dai partecipanti e le relative risposte fornite dai relatori in aula o in differita.

Relatori e Moderatori

  • Patrizia Bronzino – Medico Legale INPS
  • Roberta Cavalli – Medico del Lavoro AUSL SPSAL Reggio Emilia
  • Mariagrazia Cecchini – Medico Legale AUSL Reggio Emilia
  • Francesco Consigliere – Gen. Medico Medaglia d’Oro alla Sanità
  • Salvatore De Franco – Presidente Ordine Medici Chirurghi ed Odontoiatri Reggio Emilia
  • Bruno Della Pietra – Prof. Medicina Legale II Università Napoli
  • Nicolò De Trizio – Coord. RER Specialistica INPS
  • Paolo Formentini – Medico Competente
  • Bonfiglio Gambarini – Medico Legale Patronato
  • Maria Cristina Gherardi – Medicina Legale INPS
  • Rossana Gilioli – Medico Legale INAIL
  • Giuseppe Giubbarelli – Medico Competente ANMA Reggio Emilia
  • Giuseppe Guadagno – Presidente Commissione Medica Verifica MEF Napoli
  • Loredana Guidi – Medico del Lavoro AUSL SPSAL Reggio Emilia
  • Luigi Lista – Col. Medico Presidente Commissione Medica Verifica MEF Roma
  • Robbi Manghi – Presidente Commissione Medica Verifica MEF Reggio Emilia
  • Francesco Mineo – Medico Competente AUSL Reggio Emilia
  • Antonio Romanelli – Medico del Lavoro AUSL SPSAL Reggio Emilia
  • Francesca Valli – Ginecologo
  • Giuseppina Venturi – Direttore SPSAL Reggio Nord AUSL Reggio Emilia

Programma

I Sessione

II Sessione

Informazioni generali

Sede dell’evento: Aula Manodori UNIMORE V.le Allegri 9 RE
Modalità di iscrizione: L’evento è gratuito ed è destinato a 170 Medici Chirurghi e 30 Odontoiatri ed alle Autorità invitate. L’iscrizione è obbligatoria e deve essere indirizzata alla Segreteria organizzativa utilizzando la scheda a fianco. Saranno ammesse le domande in ordine di arrivo fino ad esaurimento dei posti.

ECM

Per il presente evento è stata inoltrata richiesta di accreditamento ECM per le Professioni di Medico Chirurgo e Odontoiatra.

Guardia medica—Continuità Assistenziale

Per il presente evento è stato attivato il servizio di Continuità Assistenziale.

Segreteria Scientifica

  • P. Bronzino – INPS
  • M. Cecchini – ASL
  • P. Formentini – Medici del Lavoro
  • R. Gilioli – INAIL
  • R. Manghi – Ordine Medici Chirurghi ed Odontoiatri di RE

Segreteria Organizzativa

  • F. Artioli – Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di R.E. – Via Dalmazia, 101 – 42124 RE Tel. 0522/382100 Fax 0522/382118 – e-mailordinedeimedicire@tin.it

Patrocini

 

Ministero

Ministero dell’Economia e delle Finanze – direzione territoriale Reggio Emilia

Ministero

Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca – ufficio scolastico provinciale di Reggio Emilia

INAIL

INAIL – Direzione Regionale Emilia Romagna – sede di Reggio Emilia

logo_inps

INPS

logo_medcompetente

Associazione Nazionale Medici d’Azienda e Competenti – sezione regionale dell’Emilia Romagna – rappresentanza provinciale di Reggio Emilia

logo_ordinemedicire

Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Reggio Emilia

logo_smspallanzani

Società Medica “Lazzaro Spallanzani”

logo_ssanitario

Azienda USL di Reggio Emilia

logo_ssanitario

Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia – Arcispedale S. Maria Nuova

Comments are closed.