L’inchiodamento endomidollare (intramedullary nailing)

Autori: Alessio Pedrazzini – Patologia dell’Apparato Locomotore – Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma
Alessandra Martelli – 1° Servizio di Anestesia e Rianimazione – Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma

“…..la cura delle fratture è la più importante lezione della guerra, chiaramente dimostrata negli ospedali…”
Sir Reginald Watson Jones

Riassunto: L’inchiodamento endomidollare è una tecnica operatoria che ha rivoluzionato il trattamento delle fratture concedendo una precoce ripresa della funzione con notevole riduzione della immobilità del paziente e conseguente ospedalizzazione. Ciò ha comportato una minore morbilità e mortalità. E’ una metodica che è nata e si è evoluta grazie al fondamentale contributo dei chirurghi militari che hanno nel tempo cercato di risolvere nel migliore dei modi la grave condizione dei pazienti soldati.

Scarica l’allegato:
L’inchiodamento endomidollare (intramedullary nailing)

Comments are closed.